VISITARE LA VALLE DEL FREDDO

Le visite al pubblico sono gratuite, senza prenotazione, consentite, nelle zone A e B, solo a piedi, accompagnati da personale autorizzato, in gruppi di non più di 20 persone e per un numero massimo di 100 visitatori al giorno nei mesi di maggio, giugno e luglio, nei seguenti giorni e orari:

– sabato dalle 13.30 alle 18 .00 (partenza ultimo giro alle 16.30)

– domenica e festivi dalle 9.00 alle 12.00 (partenza ultimo giro alle 10.30) e dalle 13.30 alle 18.00 (partenza ultimo giro alle 16.30).

Dal lunedì al venerdì eventuali gruppi (minimo 30 persone) di visitatori sono tenuti a prenotare la visita presso gli Uffici della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, Ente gestore della Riserva.

Per ulteriori informazioni relative ad altre giornate contattare Comunità Montana Laghi Bergamaschi tramite la pagina CONTATTACI

Domande frequenti

QUANTO DURA IN LINEA DI MASSIMA LA VISITA?

La visita della riserva accompagnata ha la durata circa di un’ora

QUANTO COSTA LA VISITA?

La visita nelle aree A e B, che deve essere accompagnata dal personale autorizzato della riserva, è gratuita

E' sempre possibile visitare la riserva?

NO. E’ possibile sempre camminare attorno alla riserva, ma all’interno dell’area protetta è possibile entrare solo accompagnati dal personale nei periodi autorizzati.

COME RAGGIUNGERE LA RISERVA?

La riserva si trova sotto il comune di Solto Collina. Il punto più comodo dove trovate il personale della riserva è limitrofo alla statale 42. Più precisamente in Via Giovè Luigi, 19, 24060 Endine Gaiano BG (Di fronte al bar delle More) .  Tuttavia è anche possibile arrivarci tramite delle belle passeggiate partendo per esempio da Esmate oppure da Castro.

Si POSSONO ORGANIZZARE VISITE SCOLASTICHE O DI GRUPPI?

Per questo tipo di richieste è meglio inviare una mail all’indirizzo prenotazioni@valledelfreddo.it

BISOGNA VESTIRSI IN MODO PARTICOLARE?

Il microclima caratteristico della riserva viene percepito a livello del terreno quindi la temperatura percepita al visitatore è molto simile a quella delle zone circostanti. E’ consigliato però una scarpa comoda per camminare su sentieri. 

Regole generali

  • Per fruire della visita nell’area sensibile, mediante gli accompagnatori provvisti di regolare tesserino di riconoscimento, non è necessaria alcuna prenotazione.
  • Le visite saranno gestite da personale munito di specifico tesserino di riconoscimento, rilasciato dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi.
  • le visite sono annullate in caso di forti piogge con temporali annessi.
  • i percorrimenti non sono funzionali a persone disabili, ancorchè scarsamente deambulanti, data la presenza di ostacoli fisici importanti.
  • gruppi che verranno formati per le visite, in numero non superiore a 20 persone, saranno definiti dal personale incaricato.
  • La sosta e l’utilizzo dei tavolini sono consentiti, negli orari di apertura.
  • La visita dura circa 1 ora e un quarto, su sentieri facili ma pur sempre in bosco. Non è consentito l’uso del passeggino.
  • Le automobili parcheggiate dai visitatori, potranno sostare solo negli orari sopra indicati e funzionali alle visite.
  • È obbligatorio seguire i percorsi indicati. Ed è vietato uscire dai sentieri
  • obbligatorio dotarsi di idonee calzature per il trekking, ancorchè non impegnativo né di alta montagna, non si accettano persone munite di ciabatte infradito, sandali aperti o similari.
  • L’uso delle racchette da trekking o di altra natura è vietato.
  • Non è permesso l’ingresso all’area sensibile agli animali domestici, che potranno rimanere, in condizioni di sicurezza, nell’area di accoglienza e parcheggio.
  • Non è permesso l’ingresso all’area sensibile con cicli o motocicli, o a cavallo.
  • Si suggerisce, per una migliore visione della flora protetta, di dotarsi di proprio binocolo
  • Non raccogliere o danneggiare flora